martedì 11 marzo 2008

Oggi 11 Marzo: sciopero Ama

sopra: effetti dello sciopero in una via del centro storico

Da Romanotizie:

Le Organizzazioni Sindacali del comparto di Igiene Ambientale FP-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, FIADEL hanno proclamato per l’intera giornata di martedì 11 marzo uno sciopero generale nazionale, indetto in seguito “all’interruzione delle trattative per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Federambiente e dopo la chiusura negativa della fase di raffreddamento e conciliazione”.

Per i dipendenti AMA, l’agitazione sindacale inizierà con il primo turno di martedì 11 per concludersi intorno alle ore 04:30 della mattina del giorno successivo, mercoledì 12 marzo.

In base a quanto prescritto dalla legge 146/90 e dai relativi accordi sottoscritti con i Sindacati, AMA ha attivato le procedure tese ad assicurare durante lo sciopero i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili: pronto intervento a ciclo continuo; incenerimento rifiuti ospedalieri; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da Case di Cura, Ospedali, Caserme, Comunità recupero tossicodipendenti, ecc.; pulizia – compreso lo svuotamento dei cestini – di alcune aree di grande interesse turistico-artistico del Centro Storico.

Per interventi di emergenza, attiva 24 ore su 24 la Centrale Operativa: tel. 0651693339, 0651693340, 0651693341.

Interessati dallo sciopero, con le stesse modalità, anche gli operatori del comparto Settore Funerario (ad esclusione del personale con Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro FederUtility Funerario). Anche in questo caso saranno comunque attivati i servizi minimi essenziali.

--

Se scioperassero una settimana Roma sembrerebbe Napoli! Produciamo veramente troppi rifiuti..


12 commenti:

Martina Battistich ha detto...

A parte questa brutta notizia, oggi ne ho avuta una bella:

le campane per il riciclo della plastica e della carta che sono state recentemente posizionate accanto al parcheggio Ludovisi (su mia richiesta, devo ammettere), oggi erano strapiene di carta e plastica! (qui vedete la foto scattata oggi, i bidoni sì strabordavano, ma se osservate le campane del riciclo ..fuoriusciva il giusto materiale)
La gente ricicla!!!
..aspettavano solo le campane.

che bello :-)

Mario Sabatino ha detto...

Le persone sono più avanti di quello che sembra e spesso, purtroppo, si pensa. La gente ricicla eccome ! Mancano le campane e spesso quelle esistenti non sono svuotate regolarmente.

Martina Battistich ha detto...

io quando le vedo piene scrivo una mail ad Ama. Subito dpo le vedo svuotate.

Ricordo:

Per segnalare la presenza di cassonetti della raccolta differenziata pieni, è in funzione il numero 340-4315588: basta mandare un sms specificando il punto esatto in cui si trova il contenitore.
Il messaggio deve contenere esclusivamente l'indirizzo e il tipo di cassonetto segnalato. Esempio: "VIA GIOVANNI ROSSI 30. BLU PIENO". Il messaggio viene ricevuto direttamente dal settore raccolta che interviene subito.

Si può anche chiamare il numero verde Ama 800 867035 [o inviare una email ad info@amaroma.it, N.d.R.], attivo dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17 e il venerdì dalle 8 alle 14.

Bisogna che il cittadino si dia un po' una mossa a sollecitare le istituzioni quando queste sono lente, invece molti si lamentano e basta, ma non alzano il teelfono, non scrivono due righe, nulla..

echecacchio ha detto...

Brava Martina, siamo sulla stessa lunghezza d'onda!
Soprattutto spero che la gente ieri si sia accorta di quanto (almeno nella mia zona) fossero sporche le strade, proprio perché 1) l'AMA era in sciopero, 2) la gente é proprio zozzona!
Spero che si siano resi conto che in realtà gli spazzini ci sono e lavorano (li vedo sempre la mattina presto), tant'è che quando non passano si vede subito la differenza; forse dovremmo essere noi cittadini a sporcare meno invece di incolpare le istituzioni.
Certo il servizio va migliorato, MA A PARTIRE DAL SINGOLO INDIVIDUO.

acar ha detto...

Martina, ora mi spiego perchè stamattina i secchi erano pieni e tante buste erano in terra...
grazie per l'info.

Martina Battistich ha detto...

pensate che a Zurigo i rifiuti urbani engono raccolti 1 volta alla settimana (nel resto dei giorni la gente tiene in casa l'immondizia, altro che qui dove le case sono linde e pinte e le strade sembrano dei letamai!) La gente non ha senso civico e tutto questo ci costa soldi (e tasse), poi ci si lamenta delle tasse e di quanto sia elevata la spesa pubblica, ma veramente dobbiamo cominciare a guardare la trave nel nostro occhio!

scusate lo sfogo.

manuele varese ha detto...

é vero, le nostre case sembrano dei grand hotels mentre le nostre strade troppo spesso dei paesi del terzo o quarto mondo.. perchè non facciamo una via di mezzo ?!
però la foto non mi ha convinto molto.. per esempio perché i cartoni non li hanno depositati di fronte al contenitore bianco invece di lasciarli insieme all'indiff. ?
..concordo, dobbiamo produrre meno rifiuti! non ci vuole molto a far sdiventare roma come napoli (trash & the city) !
ps: segnalate segnalate segnalate !

Martina Battistich ha detto...

Caro manuele,

c'è poco da farsi convicnere: qualcuno ha riversato in strada tutti quei cartoni, non riciclandoli. E' vero che la campana piu' vicina era piena (e io ieri l'ho vista e segnalata ad Ama) pero' dico..uno spettacolo indecente, no?

Io comunque ho mandato la foto ad Ama chiedendo sanzioni.

Martina Battistich ha detto...

Mi ha risposto l'Ama:

Confidiamo di recuperare entro la settimana, purtroppo lo sforzo è tale che la differenziata proseguirà nelle successive date, non riuscendo a sovrapporre più attività, vista l'emergenza che si è creata (è interessante notare come basta poco più di un giorno di mancata raccolta e pulizia e la città cambia volto, e per ripristinare occorre sempre qualche giorno poiché ogni giorno si aggiungono altri rifiuti..).
Anche per i cartoni ieri non c'è stata la raccolta, quindi è probabile che il degrado non sia solo per inciviltà.

Confermo che procede la campagna di accertamento e probabilmente dalla prossima settimana avremo una squadra AMA assieme alla P.M. sul I Municipio. La mancata differenziazione è sanzionabile e ci sono già parecchi casi in tal senso (alcune centinaia da febbraio, ma ovviamente sulla dimensione di Roma si disperdono...).
--

Anonimo ha detto...

Vi prego basta (costose) campagne di sensibilizzazione che sensibilizzano solo chi è già sensibilizzato.
Per una corretta e DOVEROSA differenziazione dei rifiuti SOLO MULTE. Ma non le 3-4 di facciata, ma proporzionali all'arroganza incivile e proterva degli arrichiti decerebrati, quindi almeno 2-300 000 al giorno visto lo schifo e il menefreghismo quotidiano.
Non ci sarà bisogno di pagare l'ICI e si otrà organizzare il porta a porta in tutta Roma.
Ma sono sogni, il topo lamentoso e vigliacco abbandona sacchetto indifferenziato'ndo capitachemmefrega chessoprobbblemimia iociòlacasalustra
NUN LO TOCCA NISUNO perchè è la maggioranza votante....

(cntinaia di sanzionatori: che è 'na barzelletta? prova a farti dire le VERE MULTE riscosse per questa barbarie incivile, vedrai meno di 3-4 al giorno E IN TUTTA ROMA...)

AVE caiofabricius VALE

echecacchio ha detto...

Ave Grande Fabricius!
Ma lo sai che ieri ho trovato un simpatico sacchetto di immondizia abbandonato allegramente sul sedile dell'autobus?!! E' incredibile!!
Hai voglia a raccattare le cartacce e le bottiglie rotte lasciate nei parchi, qui mi tocca pure far pulizia sul bus!!
... ma a proposito... non avevano strombazzato quelli di trambus di aver istituito delle squadre speciali in alcuni capolinea per la pulizia dei mezzi, quelle che poi avrebbero messo un adesivo sul vetro per certificare il servizio???? A Laurentina (uno dei capolinea interessati) non li ho mai visti e tanto meno i fantomatici adesivi...
Martina tu che mi sai dire?

Martina ha detto...

non ne so nulla, mi dispiaxe.

il sacchetto sul bus è il colmo!!!