venerdì 14 marzo 2008

Campagna elettorale: La Destra non mostra rispetto per il decoro urbano

sopra: manifesti elettorali su cassonetti in Via Cola di Rienzo

Ho deciso che da oggi fotograferò tutti i manifesti di candidati che si presentino alle prossime elezioni amministrative di Roma non affissi negli spazi regolari e li pubblicherò qui.
Come è possibile infatti credere che un candidato, una volta eletto come nostro rappresentante in Comune, che diventi Sindaco, Assessore o altro, possa prendere provvedimenti per tutelare uno dei problemi di cui noi cittadini ci lamentiamo di più a Roma, cioè il (non) decoro della città, se già in campagna elettorale dimostra di non tenere in nessun conto la città stessa e la sua pulizia?
Ci aspetteremmo infatti che colui, o colei, che fosse eletto a risolvere le annose questioni romane - tra cui anche il fatto che siamo costretti a vivere in una città che, nonostante contenga i più bei capolavori artistici al mondo, sia spesso sporca e trasandata, con rifiuti, manifesti abusivi e cartacce ovunque- fosse persona integra, rispettosa delle leggi e quindi del decoro della città e soprattutto persona che crede in quello che fa.
Una cosa è certa: al di là delle nostre aspettative, l'eletto farà sempre quello che crede. E, in questo caso, che cosa crede la Signora Santanchè?
Per sostenere Storace -incurante del fatto che i manifesti possono essere affissi solo in spazi ad hoc e a pagamento- usa i cassonetti dell'Ama come spazio proprio, in maniera illecita, senza pagare una lira e soprattutto rovinando gli stessi cassonetti! (All'estero sarebbe probabilmente finita su tutti i giornali..)
Quindi che cosa possiamo aspettarci se le daremo il nostro voto? Che lotti contro il degrado che lei stessa - o il gruppo alle sue dipendenze- ha contribuito a produrre?

A voi l'ardua - si fa per dire- sentenza!

Chi ha fotografie relative ad affissioni abusive durante l'attuale campagna elettorale, le può inviare alla mail miglioraroma@gmail.com con i dettagli del giorno e dell'indirizzo al quale si riferiscono. Le pubblicherò qui e possibilmente le invierò al relativo partito o lista, chiedendo spiegazioni.

9 commenti:

Miglioraroma ha detto...

Se siete daccordo con questo post scrivete anche voi ai politici sopracitati (le loro email le trovate come link sui loro nomi).
Potete anche inviare questo post.

romacogitans ha detto...

Invece a me sembra una bella cosa… quasi una catarsi: un cartello elettorale trova la sua sublimazione quando è appiccicato su un bidone della spazzatura… ha qualcosa di aulico, un momento pseudo religioso che riporta la politica italiana alla sua vera natura: eri mondezza e mondezza ritornerai (come vediamo a Napoli e vedremo presto a Roma). Amen

fabio ha detto...

Io voglio essere possibilista.
Gli attacchini sono l'ultima ruota del carro elettorale, gli operai del partito. Sono sicuro che appena la Santanché, signora così sofisticata, vedrà il suo nome appiccicato su un cassonetto di mondezza, anche lei se la prenderà con la signora Santanché.
Salvo dopo esclamare: "..azzo, ma sono io!!

Martina ha detto...

ahah siete troppo forti

ZonaLais ha detto...

Ciao Martina,
questo e' un reperto delle elezioni al IX municpio del 2006 la foto e' stata fatta il mese scorso...
http://zonalais.altervista.org/images/zl_manifestiabusivi_sandomenicosavio_dal_2006.jpg

Il candidato fu eletto consigliere, ed e' stato "Membro Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici e Decoro Urbano" del IX municipio, ha riempito il quartiere di manifesti ad ogni festa comandata ed ora si candìda al comune...
quindi diventa un problema di tutta Roma. auguri.

Albert1 ha detto...

Questo è davvero darsi la zappa sui piedi. Un po' come Rutelli che inneggia a sicurezza e decoro, senza tener conto che sta andando in contrapposizione al suo stesso partito ed all'operato del suo predecessore che poi è sempre lui.
Purtroppo, in campagna elettorale chi non è già bestia ci diventa: tutto pur di mettere le chiappe su quella poltrona (o sedia, o sgabello, a seconda di chi sei).
Si tradiscono amici, si rivalutano nemici, si fanno promesse sapendo di non poterle mantenere, si sbattono porte in faccia.
Da ultimo, si appiccicano manifesti per ogni dove, sprecando tonnellate di carta ed inchiostro. Non vedo l'ora che finisca questo circo sconsiderato, non vedo l'ora di poter essere di nuovo visto come una persona e non solo come un potenziale elettore.

Martina ha detto...

Grazie Zonalais, non la pubblico perchè rischierei di fare un blog solo per le affissioni abusive se dovessi far vedere anche le affissioni delle campagne elettorali prima di questa (ma un articolo l'avevo pubblicato- vedi qui)

@Albert: vorrei appunto fotografare TUTTI gli abusivi per vedere se ce n'è qualcuno che si differenzia.

tizp74 ha detto...

Ciao a tutti,
non so se si puo', ma lo scrivo qui perche almeno lo leggete tutti.. Ragazzi posso mettere i vostri articoli/commenti sul mio sito ? (il-colosseo.it)

Per romacogitans.. non sono riuscito a trovare un tuo contatto sul tuo bloc :-)

Grazie

Tiziano

Martina ha detto...

tiziano, certo, per quanto mi riguarda va bene, solo chiaramente articolo, foto e commenti vanno riportati insieme.
facci sapere