domenica 16 marzo 2008

Campagna elettorale: la Democrazia Cristiana per Alemanno e contro i cassonetti

Come ho scritto ieri, eccomi di nuovo qui a denunciare un altro esempio di non rispetto del decoro urbano. Questa volta da parte della Democrazia Cristiana. Per sostenere Alemanno non esita ad utilizzare il bidone in cui vengono raccolti i vestiti usati su Via Cola di Rienzo per attaccare illecitamente il proprio manifesto. Vale quanto detto ieri, cioè è evidente che non rispettano il decoro della città. Un grazie a Mario Sabatino per la segnalazione.

3 commenti:

Miglioraroma ha detto...

segnalazione inviata in data odierna a: info@democraziacristiana.org

se volete farlo anche voi..

echecacchio ha detto...

Su metro di oggi dicevano che l'AMA ha sollecitato tutti i candidati e gli attacchini a tenere pulita la città ed in particolare si lamentava del fatto che i manifesti appiccicati ai secchioni rendono difficile lo svuotamento.
Eppure mi sembra di ricordare dalle ultime elezioni che c'era una legge per cui venivano direttamente multati i partiti ed i candidati per i manifesti incollati al di fuori degli spazi autorizzati... o l'hanno già cancellata?
Francesca

Martina Battistich ha detto...

secondo me non pagano, o anche se pagano, tanto sono soldi nostri!!