giovedì 27 settembre 2007

Api: la Polizia Municipale risponde



Il Comandante del Primo Gruppo dei Vigili Urbani, Carlo Buttarelli, ha risposto via email al mio esposto del 15 Settembre contro le "apette":

Egregia Sig.ra,
dal mese di aprile c.a. abbiamo sanzionato circa 80 Apette pubblicitarie nel Centro Storico (sul presupposto giuridico del divieto di pubblicità con mezzi mobili stabilito da DGC n. 100/06). La verifica della loro conformità alle norme del Codice della Strada è ancora in corso, in quanto, a fronte di un orientamento espresso dalla Motorizzazione di Roma che non ritiene tali veicoli omologabili per uso speciale, ne esistono diversi di altre Motorizzazioni che invece ritengono ammissibile tale omologazione. La questione, pertanto, deve essere posta all'attenzione del Ministero dei Trasporti, affinchè si esprima univocamente per l'intero territorio nazionale. In ogni caso, qualunque sia la versione esatta, la rimozione di tali veicoli può eseguirsi soltanto quando la loro sosta costituisca intralcio o pericolo per la circolazione, ovvero, nei casi previsti dagli art. 157 e 158 C.d.S.. Comunque, Le rappresento che, a seguito di intese con il competente Servizio Affissioni e Pubblicità del Comune di Roma, si sta progressivamente provvedendo all'oscuramento delle pubblicità praticate con tali mezzi nel Centro Storico.
Con cordialità.
Carlo Buttarelli

----
A questa mail ha fatto seguito la mia:

Egregio Dottor Buttarelli,

La ringrazio della risposta.

Da quanto ho letto nella nota di un forum che si chiama Comuni d'Italia che e' stata scritta da un suo collega, anche se di un' altra citta', il Ministero dei Trasporti si e' gia' espresso in tal senso, qualche mese fa. Le riporto di seguito la sua nota:

"...Con nota del 23 gennaio 2007 il Direttore della Motorizzazione dell'Ufficio Provinciale di Grosseto ha inviato una richiesta di parere al Ministero dei Trasporti, Dipartimento dei Trasporti Terrestri, Direzione Generale Motorizzazione, Divisione 3 (ex MOT3), via G.Caraci 36, 00157 Roma, con la quale testualmente afferma : "E' qui pervenuta da parte del locale Comando Polizia Municipale, la richiesta di un parere in ordine alla legittimità della trasformazione di un ciclomotore a tre ruote munito di contrassegno e di certificato di idoneità tecnico, in veicolo ad uso pubblicitario, come si evince dalla foto allegata alla nota che si rimette in copia. Al riguardo, non trovando alcun riferimento di ordine tecnico (peso e dimensioni massimi ammessi), in grado di garantire una corretta trasformazione del veicolo di cui trattasi dal punto di vista della sicurezza della circolazione stradale, è convincimento dello scrivente che la trasformazione medesima risulti del tutto illegittima. Tuttavia, al fine di rispondere compiutamente alla richiesta del suddetto comando, si chiede se l'ipotesi appena riferita possa essere condivisa, ovvero se da parte di codesta Superiore Sede l'allestimento di cui trattasi possa essere ritenuto legittimo. Infine, si chiede se in sede di visita e prova ai sensi dell'art. 80 del C.d.S., l'esito della revisione del veicolo di cui trattasi debba essere "Ripetere"per difformità della carrozzeria, ovvero da ritenere "Regolare", posto che il certificato di idoneità alla circolazione non riporta alcun riferimento alla carrozzeria". Con nota di cui al prot.n.22309/8/3 del 7 marzo 2007, il Ministero
competente così risponde all'UMC di Grosseto : "Con riferimento alla nota suindicata, si comunica quanto segue. I ciclomotori a tre ruote sebbene possano essere adibiti, a norma dell'art.52 del Codice della strada, anche al trasporto di cose, non è prevista la classificazione quali veicoli per usi speciali. Pertanto, non si ritiene ammissibile l'allestimento ad uso pubblicitario".


Sulla rimozione ho due domande:
1) come mai il suo collega Flavio Caverni mi ha scritto il 13 agosto u.s. la seguente email:
"Le comunico che nei giorni scorsi,personale del 1° Gruppo della P.M., ha sanzionato a termini di legge e posto sotto sequestro,ove possibile le "Api" pubblicitarie da Lei gentilmente segnaleteci e da noi già avvistate."

mentre invece io ho poi constatato che erano ancora - le Api da me segnalate- tutte ai loro posti? Vorrei chiederle quante e quali sono state rimosse, se e' possibile avere questa informazione, perche' quelle che pubblicizzavano la Mac Donalds in centro erano tutte sempre negli stessi posti.

2) le contravvenzioni a questi mezzi (che stranamente io non ho mai visto sui loro parabrezza - come e' possibile?) vengono elevate una al giorno, come nel caso delle vetture dei cittadini in divieto di sosta? Perche' se e' cosi' allora credo che l'azienda padrona di queste api decidera' lei stessa di riportarsele 'a casa propria' prima di vedere aumentare a dismisura l'ammontare da pagare al Comune.

Se cosi' non fosse pero', non credo che una contravvenzione ogni tanto possa indurre i gestori di questi mezzi a portarli via. Ne' peraltro sarebbe giusto che a normali automobilisti che lasciano una macchina in divieto di sosta venga elevata una contravvenzione al giorno mentre a questi Ape illeciti venga riservato diverso trattamento.

Avendo poi potuto osservare che i suddetti mezzi sono rimasti per vari mesi, come anche lei mi conferma, stazionati in Centro, ritengo che sia piu' probabile l'ipotesi che essi non abbiano ricevuto una contravvenzione al giorno.

Cosa mi puo' dire a questo riguardo?

La ringrazio e rimango in attesa di una sua sempre gentile risposta.

Cordiali saluti.

16 commenti:

Martina ha detto...

dimenticavo: non ho capito come mai Buttarelli esita a seguire i dettami della Motorizzazione di Roma solo perche' -dice- Motorizzazioni di altre citta' hanno espresso pareri discordi sulle apette..

Non siamo forse a ROMA noi? (e le "apette"??)

degradoroma ha detto...

"La verifica della loro conformità alle norme del Codice della Strada è ancora in corso."

Per Natale ce la facciamo?

Martina ha detto...

Ecco la risposta che mi e' arrivata questa mattina:

Egregia Sig.ra,

il collaboratore che Le ha risposto (addetto a mansioni esclusivamente interne) ha confuso il sequestro con la rimozione (operata per alcune Api in sosta irregolare).
Tali mezzi, si ripete, non possono essere sequestrati, ma, eventualmente, rimossi, dopo essere stati sanzionati, quando ricorrono le condizioni previste dal Codice della Strada.

Circa il parere da Lei gentilmente fornitomi, si rappresenta che lo stesso è stato fornito alla UMC di Grosseto dal direttore della Divisione e non è
stato redatto a firma del Direttore Generale della Motorizzazione.

Anche noi, comunque, concordiamo con quanto espresso dal direttore della Divisione, ma per essere certi al 100% (non dimenticando che in ogni caso si incide su attività economiche) riteniamo opportuno inoltrare richiesta di parere direttamente alla Direzione Generale per la Motorizzazione.

Si conferma attenzione al fenomeno.

Con cordialità.

Carlo Buttarelli

---
Quindi diciamo a inizio/meta' di Novembre ricontatteremo la Polizia Municipale per
sapere la risposta del Direttore Generale della Motorizzazione.
---

Miglioraroma ha detto...

VOLEVAMO COMUNICARE A TUTTI I LETTORI CHE LE "API" AD OGGI NON SONO PIU' PRESENTI IN CENTRO STORICO.

Vittoria! (almeno per ora, ma vigiliamo..)

Costantino ha detto...

Benissimo! :D
Però gira voce che sia tornati i lenzuoli.. -__-

Martina ha detto...

quali lenzuoli costantino???

costantino ha detto...

Quelli lungo le strade. Passata l'emergenza sono tornati i venditori abusivi

Vittorio ha detto...

E' comunque da apprezzare l'intervento del Dott. Buttarelli che con molta serietà e professionalità segue problematiche di interesse del cittadino. Non so quanti altri dirigenti di altri uffici pubblici farebbero lo stesso. E' un modo molto produttivo di diminuire le distanze istituzioni-cittadino del quale dobbiamo dare atto alla Polizia Municipale. Non siete d'accordo?

pensieroincerto ha detto...

Sì, assolutamente apprezzabile la risposta del Dr. Buttarelli.
Ma da vecchio pessimista quale sono, mi aspetto, tra diciamo qualche settimana, ad acque calmate, le apette di loro al nuovo posto.
Si accettano scommesse ......

Martina ha detto...

acc pensieroincerto come pensi negativo..

se ritornassero questa volta saremmo molto piu' veloci a farle rimuovere, credo.

Vigilate, gente, vigilate.

E ora passiamo ad altre battaglie..che ce ne sono di cose che non vanno..

Martina ha detto...

ricevuta oggi dal Comandante della Municipale Buttarelli:

Egregia Sig.ra,

ieri ho contattato telefonicamente un alto Dirigente del Ministero dei Trasporti, il quale mi ha rappresentato che un eventuale parere a firma del Direttore Generale della Motorizzazione non potrebbe discostarsi da quanto già esposto dal Direttore di Divisione (competente, mi hanno riferito, a redigere il parere da sottoporre poi alla firma del Direttore Generale).
Pertanto, ho dato disposizione ai competenti uffici di procedere ai sensi del Codice della Strada a carico dei mezzi pubblicitari di cui è oggetto.

Cordiali saluti.

Carlo Buttarelli
--

Ottimo!

stefano ha detto...

Ieri in Piazza dei Quiriti, probabilmente la più bella piazza del quartiere Prati, ce n'era una in bella mostra parcheggiata su un lato della piazza.
Però Prati è XVII municipio, e purtroppo non penso sia considerato quartiere di pregio storico (almeno a vedere da come è ridotto)...

Martina ha detto...

Stefano, grazie mille per la segnalazione che passo subito a Buttarelli.
Questi mezzi a tre ruote, se adibiti ad usi speciali (i.e. pubblicita') sono illeciti in TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE, non solo in centro storico. L'ha detto la motorizzazione civile.

indi anche questo dovra' essere eliminato.

Vado a fare la segnalazione. Ciao, grazie.

Se hai una fotografia me la potresti mandare ? (miglioraroma@gmail.com), preferisco sempre fare segnalazioni..con prova :-)

stefano ha detto...

Purtroppo era un'uscita serale e non avevo con me la macchinetta (non ho purtroppo nemmeno un cellulare con la fotocamera).
Sarei dovuto andare stamattina a fare foto, se non fosse che ho la febbre da venerdì. La prossima settimana andrò a controllare con la digitale se l'ape in questione è ancora al suo posto, febbre permettendo.

Martina ha detto...

Stefano,

riguardati. Non ti preoccupare, anche quella mini-vela sparirà. Lasciamo respirare la Municipale per qualche giorno o ci metterà nello spam, con tutte queste segnalazioni e poi faremo qualche giro e segnalazione generale sulla situazione. Intanto voi collezionate prove e foto

Bravo!

Ciao :-)

Anonimo ha detto...

martina ! nuove api in vista! una davanti all hotel plaza a via del corso e una nel bel mezzo di piazza mignanelli !

ti faccio avere le foto appena posso!