giovedì 20 settembre 2007

Il Presidente del I Municipio contro le "apette"

sopra: mini-vela a Piazza S. Claudio, Roma

Apprendiamo oggi da Romanotizie che il Presidente del Primo Municipio Giuseppe Lobefaro ha emesso il comunicato stampa da noi tanto atteso:

“Via dal Centro Storico i ciclomotori, i così detti ‘Apetti’ utilizzati per la pubblicità di esercizi commerciali, che sempre più spesso vengono parcheggiati nelle vie del I Municipio”.

“Ho sentito parlare di una vera e propria invasione di questi mezzi su cui è collocata la pubblicità: ne sarebbero in arrivo molti altri nel Centro Storico. E’ necessario che questi mezzi vengano fatti sparire al più presto”, continua Lobefaro che ha preparato una nota da presentare all’assessore al Commercio del Comune di Roma Gaetano Rizzo per chiedere di mettere a punto una normativa “che possa bloccare questo nuovo fenomeno”.

“Questi mezzi, oltre a deturpare la città dal punto di vista del decoro urbano, vanno ad aggravare ulteriormente il traffico del Centro dove possono entrare grazie alla loro bassa cilindrata e dove parcheggiano nelle postazioni destinate ai motorini, andando così a sottrarre spazio ai residenti e a chi viene a lavorare nel I Municipio”.

“Il caso più clamoroso è a Piazza di Spagna dove è perennemente parcheggiato un mezzo che fa pubblicità a un esercizio nelle vicinanze e che svaluta una delle piazze più belle di Roma”, conclude il presidente del I Municipio che porterà il problema anche all’attenzione del Sindaco.

Finalmente, dopo sei settimane dall'inizio della campagna contro le mini-vele pubblicitarie portata avanti da MiglioraRoma, Degrado Esquilino e Vignaclarablog, sembra che siamo arrivati a vedere la luce! Un grazie a tutti, inclusi i lettori che hanno commentato i nostri articoli sostenendo questa battaglia per una città meno infestata dall'illegalità e quindi più vivibile.

Un grazie infine al Presidente Lobefaro che ha accolto le nostre segnalazioni e si è prontamente attivato. Grazie!

Invitiamo i lettori a scrivergli una mail di ringraziamento per la presa di posizione contro le vele pubblicitarie all'indirizzo g.lobefaro@comune.roma.it


E adesso puntiamo ad eliminare tutte le vele pubblicitarie dal territorio del Comune di Roma!

26 commenti:

sessorium ha detto...

Non c'è niente da dire. Siamo stati grandi, grandisismi, punto e basta. Ma guardando dalla finestra del mio ufficio, vedo Palazzo Chigi. E' quel palazzo bianco dove ha sede il governo a sinistra dell'Apetta del McDonalds... CHE STRAZIO

Martina ha detto...

sessorium, sei troppo forte (ma perchè non colleghi il tuo nick al tuo sito Degrado Esquilino, pero'?)

Ma aspettiamo a cantare vittoria.
Voglio vedere il giorno della rimozione.

Anche la Polizia Municipale ci aveva detto che le avevano rimosse e invece..

La cosa buona è che, dice, ne parlerà con il Sindaco, proprio - che coincidenza- la stessa cosa che gli avevo chiesto in una mail qualche giorno fa, dicendogli che le vele pubblicitarie deturpano tutta Roma e che sarebbe ausicabile che ne parlasse con il Sindaco.

La comunicazione con i nostri Amministratori alla fine funziona.

Continuiamo, concentrandoci sulle cose importanti, perchè come abbiamo visto l'unione fa la forza.

Romualdo ha detto...

"Continuiamo, concentrandoci sulle cose importanti"????????....
E tu le Apette le chiami "cose importanti"???????
AHAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHHA
Sei patetica Martina. Mi ricollego al commento di anonimo del 17 Settembre e per questo ti dico: "dedicati a qualcosa di DECISAMENTE più serio e non mi venire a parlare di DEGRADO, che è tutta un'ALTRA cosa"
Approposito.. pure Degrado Esquilino è un sito ridicolo: complimenti anche a te sessorium, continuate a perdere tempo.

Miglioraroma ha detto...

Sig. Romualdo,

Noi siamo un Blog nato da poco, non abbiamo certo il milione di seguaci che vantano altri Blog come quello di Grillo, per cui per ora ci concentriamo sulle illegalità che reputiamo alla nostra portata.
Senza interessi personali e scegliendo le nostre battaglie liberamente.
Come vede infatti non abbiamo sponsor che ci finanziano.
Siamo cittadini di Roma, che hanno il diritto di dire liberamente la propria opinione e di scrivere alle Istituzioni per segnalare disservizi.
Le Istituzioni poi decidono cosa fare in merito.
Noi ci muoviamo nella legalità e siamo nel pieno del nostro diritto di cittadini.

Se lei vuole è libero di aprire un blog e dire la sua e condurre le SUE battaglie importanti, come dice lei.

Cordiali saluti.

Romualdo ha detto...

"Sig. Romualdo,

Noi siamo un Blog nato da poco, non abbiamo certo il milione di seguaci che vantano altri Blog come quello di Grillo, per cui per ora ci concentriamo sulle illegalità che reputiamo alla nostra portata."

Non li avete e non li avrete mai se continuate a concentrarvi su questo genere di finti problemi che tra l'altro non sono alla "vostra portata".
Questo tipo di veicolo è legale e non arreca disturbo sotto alcun punto di vista, tanto meno per quanto riguarda l'"estetica" di roma.

Concentratevi sui problemi reali e non veniteci a raccontare queste sciocchezze, indisponenti ed irrilevanti per quanto riguarda il decoro romano e l'utilità pubblica.

Saluti

Miglioraroma ha detto...

Se questo tipo di mezzo non è illegale (ma le infomazioni che abbiamo noi sono diverse) allora le apette non debbono preoccuparsi.

Noi comunque conserviamo il diritto di dire pacificamente e liberamente la nostra opinione su questo spazio - o su altri che siano leciti.

In Italia c'è libertà di parola..o hanno modificato le leggi, per caso?

Ora la preghiamo di tornare al suo lavoro in modo che noi possiamo concentrarci su altro, come dice anche lei.
saluti.

Anonimo ha detto...

Complimenti per la democrazia,ho scritto un post e lo avete cancellato.
Questo testimonia la vostra buona fede.

Complimenti di nuovo

lulu58

sessorium ha detto...

Romualdo cerchiamo di lavorare su cose sulle quali possiamo incidere. Aver pungolato il minisindaco del I ed averlo fatto uscire su tutti i giornali non è roba da poco per noi.
Se ha altre proposte e altre tematiche su cui intervenire faccia delle proposte, e affrontiamo il problema insieme: via via stiamo strutturando la nostra "force de frappe" per potere essere efficaci e visibili su ogni segnalazione che facciamo.

Con Martina faremo un indirizzario di email per poter essere sempre all'attenzione di chi ci amministra e dei media. Vero Martina?

Dovrei avere attivato il mio utente. Ora mi devi insegnare come si fa a mettere gli ultimi commenti sulla colonna di destra ed a fare una newsletter.

Miglioraroma ha detto...

Signore,

Abbiamo visto dai nostri programmi che lei è della Tommiricci. Ci ha tempestato il Blog con commenti a raffica ed insulti, dscrivendo anche che auspica che ce lo chiudano.

Questo è uno spazio pacifico, pensato per ragionare tra cittadini amanti della propria città.

Sinceramente le intimidazioni delle aziende non le gradiamo.

Le auguro buon lavoro e la prego di tenersi su toni corretti, almeno in 'casa nostra'. Noi non verremo mai nella sua azienda ad insultarla o minacciarla.

Rispettiamo il lavoro di tutti quando si muove all'interno della legalità. Ma siamo liberi di dire la nostra sul nostro sito. Voi fate altrettanto sul vostro.

Lo Staff è libero di cancellare commenti offensivi o off topic.

Cordiali saluti.

sessorium ha detto...

Non ci credo. Riesci a controllare anche il mio sito Martina? Allucinante. Se è vero quello che dici bisogna avvisare Lobefaro affinché intervenga con ancor più forza. E soprattutto cooptiamo gli altri blog.

Anonimo ha detto...

Precedentemente avevo scritto....

Complimenti per l'iniziativa una vera battaglia contro i mulini a vento.

Ma voi volenterosi contro il degrado sapete benissimo che le Apette (cilomotori comunque) non sono un vero problema come la pubblicità non è da combattere ma da regolamentare senza pregiudizi di sorta ,perche non è il diavolo, i veri problemi del degrado di Roma sono altri per esempio:
La città sporca
La Sicurezza dei cittadini
L'accattonaggio molesto
I venditori ambulanti che spariscono appena compare un vigile
Il Caro Bar e ristoranti del centro storico che spennano cittadini e turisti.
Le licenze bloccate che non favoriscono la concorrenza
Le barriere architettoniche per i disabili
Le scritte sui muri mai cancellate ne sanzionate
Il caro affitti sia in centro che in periferia
Traffico fuori controllo
Segnali stradali divelti o illegibili
Striscie pedonali cancellate
Semafori inutili o tarati male
Parcheggio selvaggio di auto e motorini
Righe blu a pagamento che come numero di posti per quartire somo meno delle auto dei residenti
Permessi per il centro storico usati come status simbol
Botteghe artigiane che spariscono dal centro storico a vantaggio di orribili negozi
Illuminazione stradale carente e mal controllata
Buche nelle strade pericolose per auto e moto e potrei continuare per pagine e pagine ma avete capito.
Cosa c'è dietro la vostra crociata..... forse altri interessi simili e contrastanti con chi gestisce le apette?
Oppure solo demagogia di facciata e dietro il nulla.
Io non faccio crociate ma comunque ci tengo al decoro della città.... cerco di fare qualcosa di concreto non mi nascondo dietro a falsi problemi.
Ma già i blog vanno di moda così come una politica che si riempie la bocca dice solo no e poi non fa nulla.

Se non siete così smettetela di parlare di Apette e affrontate i veri problemi,fatevi aiutare da Lobefaro a risolverli con la stessa solerzia con cui vi ha appoggiato per le Apette

Saluti

Un cittadino "arrabbiato"

Lulù 58

Martina ha detto...

sessorium,

scrivimi in privato.

Basta con queste polemiche Lulu/Romualdo.

Io ho da fare un altro lavoro che nulla c'enta con il blog, le apette o la pubblicità, non posso stare tutto il giorno a rispondere ai vostri commenti di parte.

Vi avviso che i prossimi commenti polemici verranno tutti eliminati.

Andrea ha detto...

Leggete questo articolo:

http://www.alessandroronchi.net/files/pubblicitlaguerradeicartelloni.pdf

se non appare tutto eccolo qui su piu' righe

http://www.alessandroronchi.net
/files/pubblicitlaguerradeicartelloni.pdf

Anonimo ha detto...

martina e' molto democatica! le polemiche le elimina ! questa e' censura!

claudio ha detto...

Martina, non te la prendere, era scontato ch quel signore fosse parte lesa, tanto livore non avrebbe avuto altro motivo... sei stata brava invece: hai sollevato un problema, ne hai discusso, ne hai fatto discutere, sei riuscita a coinvolgere le istituzioni che t'hanno dato ragione indicando la soluzione del caso. Secondo la mia modesta visione, hai interpretato in pieno, e bene, il ruolo del blogger che fa del suo blog uno spazio partecipativo, un agorà dove dibattere e proporre senza limiti di spazio e di tempo (o almeno così cerco di interpretarlo io nel mio blog).
E se qualcuno, da te colto nel vivo o punzecchiettato - come se tu fossi un'ape(tta)..- si indispettisce e ti insulta tu fa come disse Dante in un (non ricordo quale) girone dell'inferno "... e tu non ti curar di loro ma guarda e passa..."
Continua così.

Martina ha detto...

Grazie Claudio,

meno male che ci siete voi blogger che mi capite :-)

Anonimo ha detto...

Vado un po' OT segnalandovi una cosa...
Qual è il terzo mondo?

http://www.skyscrapercity.com/showpost.php?p=15464424&postcount=371

Confronto tra arredo urbano di Roma e Istanbul.

Osservate e meditate. Siamo l'ultimo paese incivile d'Europa. E meno male che il Colosseo è stato eletto una delle 7 meraviglie del mondo.

Costantino

Anonimo ha detto...

ps. Ma sbaglio o qui c'è qualcuno che è un po' nervosetto?
Cos'è, la gente si pensa che i cittadini siano tutti coglioni?
I blog contro il degrado si moltiplicano giorno dopo giorno, e non esistono cose di primaria importanza o di secondaria importanza. Se una cosa fa schifo fa schifo e basta, grande o piccola che sia.
Martina continua così

Martina ha detto...

nervosetto è solo chi inquina e deturpa e ..viene beccato!
siccome gli rode..per dirla alla romana, allora cerca di mischiarsi tra i visitatori indipendenti con frasi tipo w Grillo ed inserire poi dele lodi ai deturpatori..ma dato che il programma in questo sito rileva chi è..è inutile che si nasconda sotto l'anonimato..basterebbe che scrivesse almeno TR (Tommiricci), ma tanto è così evidente...

Perchè invece di passare il tempo qui non vada a cercare di riconvertire la propria attività in qualcosa di più sano e legale è un mistero. Mah..

Benvenuti a tutti i nuovi visitatori.

Sandro ha detto...

Dopotutto romualdo/lullù ha le idee chiare su quali sono i mali di Roma... invece di impegnarsi a risolverli, cosa fa, aggiunge alla sua lista "le apette che deturpano la città ed occupano posti destinati ai mezzi a due ruote"? Questa iniziativa a mio giudizio non è una crociata personale dei blogger, ma sono l'espressione di una opinione condivisa da tante, veramente tante persone. Un plauso a MiglioraRoma e gli altri blog che hanno promosso questa lodevole iniziativa, ed al presidente del I Municipio che ha saputo interpretare appieno la volontà dei cittadini.

Anonimo ha detto...

Beh Martina, non sono proprio nuovo... proprio non ti ricordi di me? Sono Costantino di Skyscrapercity, ho già postato qui qualche mese fa. A proposito, anche Repubblica Roma ha aperto un forum sul degrado:

http://roma.repubblica.it/dettaglio/articolo/1338550

Si possono postare anche foto.

Martina ha detto...

Ciao Costantino, ma certo che mi ricordo di te!
Bellissime le foto che hai messo su Skyskrapercity!!

Sandro, grazie. Chiaramente qui non ci sono crociate personali, ovvero è tutto personale nel senso che quello che ci disturba ed è illecito lo combattiamo. Io non faccio l'imprenditrice, non ho negozi, attività commerciali, non aderisco a partiti, per cui non ho interessi economici nascosti quando scrivo i miei articoli, questo è chiaro a chiunque si prenda un po' di tempo per leggere tutti gli articoli pubblicati qui.

Mi piacerebbe solo vivere in una Roma più pulita, funzionale, meno inquinata ed essere circondata da meno "furbi", perchè se le regole ci sono non devono valere solo per alcuni ma per tutti.

Ciao.

Costantino ha detto...

Io miro in alto, voglio che Roma diventi come Zurigo.

pensieroincerto ha detto...

Prima di ringraziare Lobefaro aspetterei l'effettiva rimozione delle apette, cara Martina; troppi proclami dei nostri "amati" amministratori locali rimangono senza effettivo seguito .....
Al signor Tommy Ricci rispondo solo: provi a lasciare un'apetta davanti Notre Dame, a Parigi, vediamo quanti MINUTI resiste, prima della inevitabile rimozione.
In quanto alla pubblicità nei centri storici è vietata (tra gli altri) dal codice dela strada e dalla legge di tutela dei beni culturali del 1939.
Quindi "sticavoli" che lei ha le autorizzazioni, che poi vorrei vederle e leggerle in dettaglio, visto che di materie giuridiche ne mastico, per capire cosa effettivamente "autorizzano".
Sì, sarebbe molto simpatico leggerle, signor tommiricci .....

Anonimo ha detto...

le api sono tornate! una nuova di colore rosso a piazza san silvestro!!!
martina che succede?

Martina ha detto...

Ragazzi, l'effetto imitazione si vede che era partito..d'altronde anche la Municipale ci ha confermato che le apette cosi' 'attrezzate' erano in giro da aprile di quest'anno !! [e meno male che siamo intervenuti altrimenti chissà per quanto tempo ancora sarebbero state in giro].

Chiaro che qualche altro furbo ha pensato bene, per ignoranza della legge o per menefreghismo di copiare la Tommiricci..per cui..

Ma segnaleremo la cosa alla Municipale e speriamo che intervengano rapidamente. Intanto grazie mille per la segnalazione (chiunque tu sia :-)

Ciao,
Martina
ps domani vado a controllare anche io ..e a fare un po' i foto..