venerdì 10 agosto 2007

Cerchi il tuo bagaglio? Quanti soldi per Alitalia..



Una mia amica mi ha raccontato l'incredibile vicenda che lei -come altre decine di migliaia di viaggiatori- ha passato in queste ultime due settimane. Ve la descrivo, in breve, sperando possa esservi utile.
Il 27 Luglio u.s. in viaggio su un volo Alitalia Roma-Catania le perdono una delle due valige spedite. In seguito verrà a sapere che probabilmente la sua valigia non ha mai lasciato Fiumicino, anche se ad oggi questa risulta ancora dispersa (non "persa" perche' per Alitalia e' perso solo quel bagaglio che non viene ritrovato entro 60 giorni).
A Catania, dopo avere atteso alcune ore che il bagaglio arrivasse (all'inizio si spera sempre in un ritardo), le fanno compilare il modulo smarrimento bagagli. Le forniscono, inoltre, il numero dello scalo catanese cui potra' rivolgersi, per 5 giorni, per chiamare ed avere notizie a riguardo. Passati questi cinque giorni, ci si deve rivolgere al numero 199.137.811 (Alitalia Relazioni Clientela Assistenza Bagagli) che però - udite udite - è a tariffazione speciale!!
Non solo perdono il bagaglio ma per cercare di recuperarlo devi anche pagare!
Si potrebbe pensare allora di non chiamare l'199 ed attendere semplicemente la riconsegna del bagaglio al momento del ritrovo. Sbagliato: se il proprietario non reclama la valigia, la pratica viene praticamente abbandonata.
Così, dopo aver chiamato l'aeroporto di Catania per i primi cinque giorni, senza avere novità, la mia amica ha iniziato a telefonare all'199, ma nonostante attendesse ogni giorno al telefono per circa mezz'ora, non ha mai risposto nessuno, fino al 9 Agosto, quando e' riuscita finalmente a parlare con un addetto. Dopo avere cosi' speso circa 25 euro di telefonate le hanno detto per giunta che avrebbe dovuto presentare altri documenti, in particolare:
1. ricevute originali di volo del bagaglio, 2. lettera in cui si chiede il rimborso, 3. denuncia di smarrimento ad Alitalia, tramite una Raccomandata con ricevuta di ritorno. Pubblicare una pagina su Internet con le istruzioni era troppo complicato? Mah.. Fortuna, poi, che lei avesse conservato gli scontrini degli acquisti di prima necessità fatti all'arrivo, in quanto, fino a quel momento, nessuno si era sognato di avvertirla che avrebbe potuto richiedere il rimborso anche di quelle spese.
"Anche" per modo di dire, infatti nonostante il TG1 di qualche giorno fa abbia annunciato che per ogni valigia persa Alitalia dovrà pagare dai 200 ai 1000 Euro, sembra invece che la situazione sia diversa. A meno di non avere lo scontrino di acquisto della valigia (figurarsi), Alitalia in genere rimborsa 200 euro per ogni valigia persa, ma in questo frangente sembra abbia intenzione di ridurre ulteriormente questa cifra. L'Unione consumatori si sta battendo per una cifra "politica" di 200 Euro a valigia. Che sarà anche sufficiente per coprire il prezzo medio di una valigia, ma ..il contenuto?
Pensando poi al ricavo che Alitalia sta facendo con le chiamate a tariffazione speciale (se a tutti i passeggeri e' stato riservato lo stesso trattamento ricevuto dalla mia amica, come probabile), a conti fatti Alitalia ci avrà perfino guadagnato!

La tardiva riconsegna (o smarrimento) del vostro bagaglio vi ha rovinato la vacanza?
Sappiate che esiste il "danno da vacanza rovinata per ritardata consegna dei bagagli". Potete quindi rivolgersi al Giudice e chiedere un risarcimento.
Si può chiedere il rimborso per:
1) L’esborso economico sostenuto per acquistare beni di prima necessità(provato da scontrini fiscali)
2) Il danno morale da vacanza rovinata, la cui entità sarà valutata dal giudice

Per maggiori dettagli potete leggere questo articolo.

English version

Vota l'articolo


12 commenti:

Gianluca ha detto...

Davvero scandaloso!!!!!!! non ho parole

Martina ha detto...

solo in Italia..

Anonimo ha detto...

E' abbastanza normale. Ogni giono della settimana. Scandaloso. Una grande vergogna non solo per Alitala ma anche per Italia. La mia valigia e' stata "smarrita" per 3 settimane. Ho chiamato ogni giorno. Sono andato all'aeroporto 5 volte. Ho visto mila di valigie, conservate in stanze buie. Ogni valigia rappresenta una vacanza rovinata. Ho parlato con decine di operai, tutti inutili. Alla fine, l'ho ricevuta due giorno prima della mia partenza per america. Arriverderci Roma! Probabilmente il mio viaggio finale in italia.

Paola Di Stefani ha detto...

Forse non tutti sanno che a parte il danno da vacanza rovinata, ormai sanzionatao da ampia giurisprudenza, l'Alitalia non può neppure restringere il risarcimento a valori nominali avendo più di una sentenza stabilito (recentemente anche la Corte Costituzionale) che non esistono limiti al risarcimento che può essere richiesto in quanto questo va valutato caso per caso. Alitalia vi ha perso le valige e rovinato la vacanza? Citatela di fronte al giudice di pace, piuttosto pratico e per nulla costoso, avendo l'accortezza di restringere il valore della causa nei limiti, ahimè ancora bassini, di tale foro (attualmente 2582 euro, anche se ci sono proposte di legge al vaglio per aumentare il tetto). Consapevole di non avere alcuna possibilità di vincere, non avrà altra scelta se non quella di una transazione. Almeno vi avrà risarcito una somma sufficiente a coprire parte delle spese sostenute per la vacanza che, con la loro negligenza, vi hanno rovinato. Ah, dimenticavo: anche le spese legali saranno a carico loro.

Matteo ha detto...

bisogna ormai assicurare la propria valigia (almeno per i viaggi importanti), poi l'assicurazione ti rimborsa tutto il contenuto, in ogni caso sono dei cialtroni, ciao!

Matteo ha detto...

(tra parentesi, anche a me è successo lo stesso, partito il 2 agosto da Venezia per Madrid con transfer a Fiumicino...indovinate dove sono rimaste le valigie??? Naturalmente a Fiumicino dove avevano bloccato i nastri trasportatori...ma udite udite...su quell'aereo 80 valigie perse (di cui 60 di ragazzi di una vacanza studio (tutti minorenni!!!), 15 ne accompagnavo io, gli latri provenienti da Catania, Bari, Lamezia Terme, tutti con transfer a Roma...); le valigie? arrivate man mano al campus dopo 3, 4, 5 giorni (ma perchè facevamo casino noi a Madrid!!!)...una è arrivata dopo 2 settimane al termine della vacanza studio...un'altra mai arrivata!!!
Immaginate il disagio!!!
Non solo, arrivato a Venezia al ritorno, manico estensibile della valigia completamente distrutto, valigia rigata all'inverosimile...75 euro di rimborso in biglietto gratis immediato, ma per i disagi della partenza??? SCANDALO!

Matteo ha detto...

in ogni caso non solo in italia..., le valigie vengono perse e maltrattate ovunque, sembra che ci sia King Kong a smistarle..., ci vorrebbe un regolamento serio, dei controlli su chi le carica e scarica, delle garanzie!!!

Martina ha detto...

visto che non sanno fare il loro lavoro, bisogna "mazzolarli" perchè imparino: se chiunque ha perso la sua valigia o ha subito un danno li citasse davanti al giudice di Pace ottenendo un rimborso di 2500€,..beh..la prossima volta magari ci pensano di piu' a danneggiarci o perderci le valige, no?

Martina ha detto...

ps. Grazie dei tuoi commenti Matteo, e della visita. Torna a trovarci!

Anonimo ha detto...

ragazzi io sono partita il 23 giugno per andare a Skiathos in Grecia, la valigia non è mai arrivata.Sono tornata a casa il 30 giugno..... oggi che è il 29 agosto e della mia valigia non si sa ancora niente!!!!
partita dall'aereoporto di Bologna.

Martina ha detto...

ad un anno di distanza, la situazione quindi è rimasta invariata..
no comment!

Grazie per la tua visita ed il tuo commento e ti auguro che ritrovino la valigia, o che ti paghino almeno i danni (giusti)

Luke ha detto...

E anche adesso la situazione non è cambiata..... nel 2010 mi è capitato due volte di non ritrovare il bagaglio all'uscita dall'aereo