venerdì 11 gennaio 2008

Selva di Paliano: la Commissione Europea risponde


Oggi mi ha scritto l'assistente dell'Euro Parlamentare Luca Romagnoli:

Cara Martina,
In data odierna abbiamo ricevuto la risposta del Commissario Stavros Dimas a nome della Commissione Europea in merito all'interrogazione sulla Selva di Paliano che ti invio in allegato.

E-5591/07IT
Risposta data dal sig. Dimas
a nome della Commissione
(11.1.2008)

A norma dell’articolo 211 del trattato sull’Unione europea, la Commissione ha il compito di vigilare sull’applicazione corretta del diritto comunitario. La direttiva 79/409/CEE del Consiglio, concernente la conservazione degli uccelli selvatici(1), e la direttiva 92/43/CEE, relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna(2), costituiscono gli strumenti giuridici comunitari intesi ad assicurare e promuovere la tutela della natura e delle biodiversità in Europa. Tali direttive prevedono l’istituzione di una rete di siti protetti - identificati e proposti alla Commissione dagli Stati membri - denominata Natura 2000.

Dalle informazioni disponibili, l’area della Selva di Paliano non rientra in tale rete di siti protetti a cui si applicano le disposizioni stabilite dalla normativa comunitaria. Pertanto, nel caso in questione non possono essere rilevate infrazioni al diritto comunitario. La definizione di un regime di protezione adeguato alle caratteristiche naturali e culturali della Selva di Paliano è di competenza delle autorità nazionali e locali.

(1) GU L 103 del 25.4.1979.
(2) GU L 206 del 22.7.1992.

1 commento:

Vittorio ha detto...

La Selva è salva! Tutti gli aggiornamenti sul nostro sito!
http://www.ilgrilloparlante-onlus.info/notizie/settembre-un-mese-importantissimo-per-il-grillo-parlante