mercoledì 30 maggio 2007

Segnaletica da imitare



Sarebbe interessante se a Roma si potesse richiedere l'istallazione di cartelli come questo che si usa negli Stati Uniti per segnalare che in quel quartiere gli abitanti sono attenti ad osservare e comunicare alla Polizia qualunque attivita' sospetta.

Un altro cartello che mi piacerebbe vedere a Roma e' questo:



Questo dice che le deiezioni degli animali trasmettono malattie, pertanto i padroni sono invitati a tenerli al guinzaglio e pulire se sporcano. Interessante - e forse da copiare anche quella - la presenza dell'ammontare della sanzione.
Roma e' piena di deiezioni di cani, chissa' se mettendo qualche cartello di questo tipo, i padroni potrebbero "ravvedersi" e ricordarsi di pulire dopo che i loro beniamini hanno sporcato.

7 commenti:

circondati ha detto...

Non credo che un cartello possa far ravvedere chi è avvezzo a lasciare i "regalini" dei loro cani in qualunque posto.
Qualche tempo fa ho avuto un diverbio con uno di questi individui perchè stava lasciando davanti al nostro portone un bel "coprolito".
I cartelli che vietano e "ricordano" ce ne sono a bizzeffe... ci sono quelli per i parcheggi riservati agli handicappati, per il divieto di fumo, per il divieto di sosta (con o senza rimozione), per il divieto di accesso....etc...etc...
Eppure chi non ha diritto parcheggia nel posto riservato agli invalidi, i fumatori fumano dove non dovrebbero, la sosta selvaggia non si debella (quì dovremmo aprire anche una parentesi sui vigili ma soprassediamo), la direzione vietata in molti casi è solo un consiglio...

Sugli autobus è pubblicizzata la multa in caso di mancata vidimazione del biglietto... eppure i "portoghesi" continuano ad esistere.

Noi le leggi, le norme, i divieti li abbiamo... purtroppo non esistono i controlli e, senza di essi, non si può combattere questo malcostume.

Martina ha detto...

In Italia mi sembra che i cartelli siano meno chiari che in altri paesi, ma in effetti non hai tutti i torti..

Giulia ha detto...

Il problema è che spesso sono più sporchi i padroni dei loro cani.

Anonimo ha detto...

vedi anche i cartelli su Roma Pulita:
http://romapulita.blog.kataweb.it/romapulita/2006/05/cartelli_anti_d.html

Anonimo ha detto...

http://romapulita.blog.kataweb.it/
romapulita/2006/05/
cartelli_anti_d.html

Al ha detto...

ma mandare in giro i vigili a controllare e sanzionare no???
è questo l'unico rimedio, multe su multe e poi gli sporcaccioni ci penseranno due volte...

Martina ha detto...

il link http://romapulita.blog.kataweb.it/
romapulita/2006/05/
cartelli_anti_d.html non funziona :-(