sabato 28 febbraio 2009

Elenchi telefonici e rifiuti urbani

sopra: elenchi telefonici in centro storico

Mercoledì scorso mi ha citofonato alla porta un ragazzo che distribuiva gli elenchi delle pagine bianche. Li ho rifiutati, dal momento che li trovo un enorme spreco di carta (e i numeri telefonici li cerco su Internet). Si vede che anche i miei vicini la pensano come me, perchè dopo un po' lui li ha lasciati sul ciglio della strada. Dopo poco sono scesa per strada ed incrociando altri due ragazzi che distribuivano elenchi ho detto loro "mica li lascerete per strada quelli?" e loro: "no, no è stato il ragazzo (l'altro) dopo se li riprende!"
Invece il ragazzo non se li è ripresi e quegli elenchi hanno fatto da "base" per un mucchio di rifiuti che si è accumulato da lì a poche ore (vedi foto).
Complimenti alle Pagine Bianche/Gialle e a chi assume questi ..distributori!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Stessa cosa anche sotto casa mia, veramente uno schifo. Perchè non mandi questa segnalazione a SEAT Pagine Gialle?

Les ha detto...

Salve, sono una persona che tiene all'aspetto e alla pulizia di Roma e partecipo a vari blog sul degrado di Roma.
MiglioraRoma mi sembra intelligente e positivo, complimenti.
On-topic: la cosa assurda di Roma è che la gente inventa situazioni di degrado dal nulla, perché mi chiedo: non è più facile buttarli nel cassonetto, gli elenchi, piuttosto che lasciarli per terra?

Riprendiamoci Roma ha detto...

Bene, adesso sarebbe bene cercare un numero di telefono e parlare con questo tizio o col suo datore di lavoro. Questa gente va LI-CEN-ZIA-TA in tronco.

Anonimo ha detto...

Va "licenziato" l'80% della popolazione italiota: spocchiosa e superba, pisoprincipesse e damerini efebici che si ritengono sempre superpartes. Sono anni che questi elenchi rimangono nei portoni o fuori A POCHI METRI DAL CASSONETTO BIANCO senza che nessun italiota bananas lamentoso faccia la fatica di portarceli. Nella mia via ho provato quest'anno a vedere chi si inchinava e si umiliava oltre al sottoscritto....bè dopo 10 giorni mi facevano troppo schifo (sia le persone che gli elenchi abbandonati) e anche quest'anno ho perso ben 10 minuti per buttarli (che disonore! lo stesso che provo quando la mattina vado al lavoro in bici in mezzo a tanti feticci lucciganti che si lamentano CHE C'E'TRAFFICO, SignoraMia...

Martina ha detto...

sì lo devo mandare a pagine Gialle (sto cercando l'indirizzo email..).

Les: in realtà per loro è stato più facile lasciarli all'angolo perchè nel nostro rione i cassonetti li hanno eliminati, ovvero il più vicino della carta (che ha richiesto la sottoscritta, sì è possibile, fatelo anche voi se davanti a casa vostra mancano) era a 300 metri, in salita, ma forse loro non lo sapevano (e non hanno chiesto). Certo è che se li sarebbero benissimo potuti ricaricare sul furgone o macchina che li aveva portati, ma chissà magari se li avessero riportati indietro sarebbero stati pagati meno dal datore di lavoro. Un po' come chi distribuisce volantini e poi li butta nel cestino invece che distribuirli, tanto viene pagato lo stesso..

Comunque io in faccia li ho visti, la prossima volta che li incontro sul mio cammino gliene dico quattro!

Matteo Barboni ha detto...

Io avevo lanciato una petizione sulle modalità di consegna "a pioggia" degli elenchi telefonici...non sarà il caso di rispolverarla e dargli una rinfrescatina ?

Ciao Martina

Anonimo ha detto...

a martina! fatti li c___i tuoi che è meglio

Martina ha detto...

Ogni tanto qualche maleducato passa anche di qua...

Ti sei sentito punto sul vivo perche' anche tu lascivious in giro elenchi telefonici?
Sai che è vietato?

I c---miei sono anche questi, visto Che li hanno (avete) lasciati sotto Casa mia!
Zozzoni!!!