venerdì 18 aprile 2008

I lucchetti dell'amore deturperanno anche Fontana di Trevi?

foto da Repubblica.it

Repubblica online, nella sezione dedicata alla nostra città, scrive:

Il fenomeno esploso dal romanzo di Moccia "Ho voglia di te" si estende per la città. Giovani e turisti si giurano amore eterno appendendo i pezzi di ferro negli angoli più belli della capitale. E così, dopo ponte Milvio e ponte Sant´Angelo, è la volta di Fontana di Trevi.
(..)
Più che una moda, un fenomeno incontrollato che si sta estendendo in ogni parte della città. Una sorta di epidemia che contagia giovani e turisti che si giurano amore eterno appendendo qualche pezzo di ferro negli angoli più belli della capitale. E così, dopo ponte Milvio e ponte Sant´Angelo, i lucchetti dell´amore arrivano a pochi metri dalla Fontana di Trevi. Questa volta ad essere stato preso di mira dai fanatici del sentimentalismo è il cancello della chiesa dei santi Vincenzo e Anastasio, situata all´angolo tra piazza fontana di Trevi e via di San Vincenzo.
(..)
--
Che dire? Mi piacerebbe vedere qualche prodotto cinematografico italiano incitare i giovani ad avere più attenzione verso l'ambiente e verso il bene pubblico piuttosto che lanciare mode che degradano le città, come quella di attaccare lucchetti a ponti o balaustre, o quella ormai consolidata di scrivere sui muri. Ma si sa, pur di fare soldi.. Quello che mi piacerebbe ancora di più, però, è vedere qualcuno che facesse rispettare la legge.
A Fontana di Trevi è sempre presente la Polizia Municipale; è possibile che nessun agente in servizio non possa riuscire a prendere sul fatto qualcuna di queste persone attaccare lucchetti e ad elevare a lui o alla sua famiglia una bella contravvenzione. Una però che faccia notizia e riesca, possibilmente, a dissuadere altri dall'imitarlo.
O dobbiamo rassegnarci a vedere montagne di lucchetti invadere anche questa bellissima Piazza?

6 commenti:

alfb ha detto...

E dire che sarebbe anche pronto il titolo:

"Roma si chiude ai lucchetti"

RondoneR ha detto...

che strazio... ma perché l'umanità è così idiota?

le monetine almeno avevano un senso... economico.

andiamo a staccarli martina

Martina ha detto...

non vorrei dire, in effetti Rondone, anche noi siamo stati adolescenti, ma... ricordo che vivevo bene anche senza danneggiare alcun bene artistico.

Io ci sto per staccarli, ma come si fa? ci vuole una sega..poi dobbiamo essere tanti, già con lo strappo dei manifesti abusivi i miei amici hanno rischiato pestaggi..

Potrei sentire Buttarelli (Polizia Municipale del centro) se in caso ci dà una "copertura", non vorrei trovarmi in una rissa con adolescenti innamorati

Anonimo ha detto...

finchè sono pochi è meglio approfittarne e levarli tutti.
prima che sia troppo tardi anche per piazza fontana di trevi !

Martina ha detto...

Ho inviato il post alla Polizia Municipale ed il Comandante del I° Gruppo mi ha, puntualmente e molto gentilmente, risposto:

La questione era già stata accertata da collaboratori presenti sulla piazza ancor prima che la stampa ne rilevasse l’esistenza. Il fenomeno, tuttavia, è irrilevante (almeno per ora).

In ogni caso, sussistono dubbi sul possibile sanzionamento di siffatti episodi. Forse la cancellata è privata e comunque occorre anche accertare se la stessa sia sottoposta o meno a vincoli. Chiederò informazioni alla Soprintendenza.

Con cordialità, Buttarelli
--

Anonimo ha detto...

so ragazzi!..... (cresciuti e pasciuti con Moccia, Ho voglia di te, Scamarcio, maria de Filippi e Buona domenica....poveri noi...sigh!)