mercoledì 21 novembre 2007

Le Euro 4 non sono tutte uguali


Un lettore del Blog mi scrive una lettera interessante:

"A Roma le auto diesel con FAP (Filtro Anti Particolato) sono assimilate agli Euro4, quindi una Porsche 911 Euro 4 che se non sbaglio spara 350 g/km di CO2 e una tonnellata l'anno di polveri sottili nell'atmosfera, quando c'è il blocco del traffico o le targhe alterne gode dello stesso trattamento della mia Honda Civic che ha 140 g/km di emissioni CO2 e praticamente zero emissioni di polveri sottili, visto che ha il FAP (che mi è costato €800). Quando ci sono il blocco del traffico o le targhe alterne a Roma [premesso che si abbia il permesso per la ZTL N.d.R.] circolano entrambe senza problemi, anche se la porsche inquina 10 volte di piu' della Honda o di qualunque diesel dotato di FAP...
E' un vero assurdo.
A Bologna, Torino, Milano, etc. se non hai il FAP con il blocco del traffico o le targhe alterne non entri !
Poi alcune province illuminate vanno oltre e incentivano l'adozione del FAP dando l'esenzione del bollo. Qui si parla dell'esenzione praticata a Bolzano, ad esempio (io mi trasferisco).
Qui di quali vantaggi si hanno con il FAP in alcuni comuni d'Italia.

Sarebbe bello invitare il Comune di Roma, l'unico dei grandi comuni italiani che pare non farlo ancora, a sostenere questi incentivi per le auto con il FAP che azzera le polveri sottili, che mi sembra siano i reali responsabili dell'inquinamento.

Saluti,

Mattia"

Non posso che concordare con quanto scritto. E Voi?

7 commenti:

intossicato ha detto...

Nel mondo dell'automobile questa è una delle molteplici contraddizioni... si potrebbe parlare di quanti decessi provoca l'alta velocità e di mancanza di limitatori (uno scherzo da ragazzi con le odierne centraline), ma rimanendo in tema di inquinamento: inquina più una euro1 o una euro4? Pronti a rispondere euro1, ma... vogliamo parlare di km percorsi? una euro4 gira dalla mattina alla sera in città, una euro1 viene utilizzata eccezionalmente, mentre il proprietario viaggia quotidianamente con i mezzi pubblici; chi inquina di più? Potrei continuare con altri esempi, ma spero di esser stato chiaro. Tornando al tuo esempio, se anche il proprietario della Porsche ricevesse una multa per inosservanza al divieto di circolazione, non sarebbe un gran danno: come dire, quisquiglie, bazzeccole, pinzellacchere.

Martina ha detto...

Hai ragione, sempre che le multe non siano come in Finlandia dove l'importo è diverso in base al reddito!!

Anche se in Italia con tutti questi evasori..

Io comunque lo adotterei.

intossicato ha detto...

Importo della multa in base al reddito? Geniale! Si cercano intelligenze "superiori" nel cosmo, mentre esempi sono più vicini di quanto si possa immaginare!

Martina ha detto...

Ho trovato un articolo interessante sull'auto ad aria compressa (Eolo):
http://attivissimo.blogspot.com/2006/03/eolo-auto-scomparsa.html

Leggo, per es.:
Un auto euro 2 a gasolio, le + diffuse, emette lo stesso peso in inquinanti di un' auto a benzina NON CATALIZZATA ad iniezione (cataloghini EU).
Ergo: se non ci fosse stato il boom delle auto a gasolio probabilmente non ci sarebbero stati blocchi del traffico.Belle le mode, no?

Anonimo ha detto...

Il comune di Roma come e' scritto in modo un po' contorto sul sito dell'Atac prevede dal 10 gennaio in occasione dei blocchi di fermare tutte le auto diesel tranne le EURO4 dotate di FAP (filtro antiparticolato) montato di serie.
http://www.atac.roma.it/index.asp?tpg=5&rid=6106

Anonimo ha detto...

anche MIlano non considera il fap, io ho un diesel euro 3 con fap che emette meno di 180 gr/km e devo pagare la tassa del sindaco moratti

Martina ha detto...

ragazzi qui ci vuole l'auto elettrica. Ormai andare in auto in citta' e' veramente deprecabile..non si respira piu'..

moriremo asfissiati..guidando!

:->