giovedì 24 giugno 2010

Parco della Resistenza: area gioco su cui intervenire

"Cara Martina,

mi chiamo Angela Malgieri ed abito a Testaccio. Le scrivo per denunciare la situazione di profondo degrado in cui versa da troppo tempo il meraviglioso Parco della Resistenza, un giardino tanto caro a noi Testaccini ma ormai invivibile in termini di decoro e sicurezza.
Le descrivo la situazione dell'area giochi, dove a mio parere non sono rispettati i piu elementari criteri di sicurezza: recinzione della pista ciclabile in alcuni tratti divelta, il terreno sporco e polveroso assolutamente inadeguato per i giochi dei piccoli soprattutto per coloro che, come mio figlio, soffrono di problemi respiratori. Non ci sono panchine all'interno dell'area, le persone anziane che vogliono sedersi debbono farlo su un muretto sporco e scomodo. I cancelli sono probabilmnte rotti ed infatti sono tenuti sempre aperti da catene arrugginite, sono presenti anche alcune buche pericolose e ferri appuntiti. Ho segnalato la questione ad alcuni politici senza avere nessun riscontro e mi sono rivolta al servizio giardini tramite U.R.P. inoltrando denuncia lo scorso 11 giugno.
Mi appello quindi alla sua sensibilita' e competenza affinche' sostenga questa mia richiesta sollecitando gli organi competenti a risolvere in tempi rapidi i problemi che a tutt'oggi offendono l'immagine del parco.
Certa di un sollecito riscontro Le porgo distinti saluti

Angela Malgieri"

Cara Angela,

Di seguito le riporto un modello di lettera che insieme alle altre mamme che frequentano il Parco potete inviare agli organi comunali competenti.

A:

Direttore del Servizio Giardini, 1º Municipio, Assessore all'Ambiente, Dipartimento XII (Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana)


Gentili Signori,

Vi scrivo perché il Parco della Resistenza a Testaccio, che frequento insieme a mio figlio, necessita di alcuni interventi di manutenzione indispensabili affinché possa essere frequentato da bambini ed anziani.
L'area gioco destinata ai bambini é infatti posizionata su un terreno molto polveroso e sporco, decisamente antigienico e potenzialmente dannoso per il sistema respiratorio. I cancelli dell'area sono tenuti sempre aperti (perché?) da catene arrugginite, sono presenti anche alcune buche pericolose e dei ferri appuntiti. Mancano poi delle panchine che permettano agli anziani di sedersi e riposarsi durante le loro passeggiate.

Vi chiedo pertanto se è possibile:

1. Procedere alla necessaria manutenzione del parco nell'ottica della sua frequentazione da parte di bambini ed anziani (eliminazione di ferri appuntiti, copertura delle buche, installazione di qualche panchina)

2. Eliminare la sabbia e la sporcizia dall'area gioco.
A questo proposito mi permetto di suggerire di pavimentare l'area gioco in gomma o altro rivestimento simile. Questo renderebbe più pulita tutta l'area dei bambini eliminando problemi di polvere e sabbia che si sollevano durante i loro giochie contemporaneamente garantirebbe la loro sicurezza in caso di cadute.


In attesa di una Vostra gentile risposta, Vi ringrazio per l'attenzione e Vi porgo i miei più

Cordiali saluti,

(nome, cognome)
(indirizzo)

-------

Qui si può scaricare la normativa sulle aree gioco

2 commenti:

Les ha detto...

Il forum antidegrado è online!
-
http://lottaaldegrado.forumup.it/

Anonimo ha detto...

Ad oggi, trascorsi tre anni dalla segnalazione della signora Angela, il degrado nell'area giochi dei bambini ( presso il parco della resistenza ) la fa da padrone. Gli scivoli la notte ospitano senza tetto e la mattina è facile trovare escrementi e urina, presso o addirittura sugli scivoli. Mi rivolgo a tutti i genitori che abitualmente frequentano il parco e l'area giochi, chiedendovi di fare un esposto collettivo per arginare questo schifo e non rimanere indifferenti.