martedì 8 giugno 2010

Contro i vandali chiediamo la chiusura notturna dei parchi pubblici

E' di oggi la triste notizia che i martelli e gli spray di ignoti vandali si sono abbattuti sulle statue del Pincio. Non è la prima volta che succede e non è neanche l'unico danno che questo parco -come probabilmente altri- ha subito nel tempo.
Qualche giorno fa infatti - sempre a Villa Borghese- è stato danneggiato e poi sottratto uno dei (purtroppo ancora pochi) giochi che con fatica eravamo recentemente riusciti ad ottenere dal II Municipio tramite richieste email inviate da mamme amiche e lettrici di questo Blog. L'area gioco che esisteva anni fa a Villa Borghese, posizionata nello stesso punto di quella installata quest'anno, era stata distrutta proprio dai vandali.
Le telecamere mancano e -a differenza di Londra in cui viene ripreso e redarguito con altoparlanti perfino chi getta cartacce per strada- qui nessuno guarda i monitor, o non si hanno poi le risorse per fare intervenire la Municipale sul fatto..insomma qui manca la sicurezza, nonostante questo sia stato uno dei punti principali a favore del quale si era pronunciato l'attuale Sindaco, per esere eletto.
Quale potrebbe essere una soluzione?
1) Installare delle telecamere (ed altoparlanti) in vari punti di questo (come di altri) parchi e prevedere una sorveglianza dei monitor e un collegamento con le pattuglie di Polizia locali
2) Prevedere il pattugliamento notturno di tutti i parchi pubblici
o in alternativa
3) Chiudere di notte questo -come anche gli altri parchi- con degli alti cancelli, perchè tanto si sa che chi frequenta i parchi di notte non è certo un bambino o un adulto che si vuole rilassare con una paseggiata (a meno che non sia un sonnambulo) ma o è un vandalo o è intenzionato a pratiche che sarebbe decisamente meglio che venissero svolte a casa propria!

Se condividete queste idee scrivete anche Voi a Sindaco e II Municipio inviando questo post o la lettera seguente:

A: Sindaco, Presidente della Commissione consiliare speciale Politiche per la Sicurezza Urbana, Secondo Municipio, Direttore Servizio Giardini.


Gentili Signori,

Dopo i recenti fatti di cronaca che hanno evidenziato come Villa Borghese sia esposta all'attacco di qualunque vandalo che di notte può danneggiare la proprietà pubblica arrecando danno al patrimonio collettivo, al bilancio comunale e -nel caso della recente sottrazione da parte di ignoti di uno dei giochi pubblici della Villa- anche ai bambini della città, vi chiedo di mettere in sicurezza al più presto questo parco pubblico così come gli altri nel resto della città.
Siano a ciò utilizzati mezzi tecnologici come telecamere che riprendano l'intera superficie dei parchi o almeno le zone più a rischio (prevedendo un collegamento notturno con le forze dell'ordine) e mezzi fisici, come l'installazione recinzioni ed alti cancelli che circondino i parchi, da chiudere di notte.
Il nuovo Sindaco ci aveva promesso più sicurezza, rimaniamo in attesa di verificare l'attuazione pratica dei suoi impegni.

RingraziandoVi per la cortese attenzione, Vi porgo

Cordiali saluti,

(nome, cognome)
(indirizzo)





5 commenti:

malaromano ha detto...

Cara Martina,

perché deve essere sempre il cittadino "normale" a rimetterci?
Spesso ho la "fortuna" di utilizzare Villa Borghese per del jogging notturno e ti debbo dire che il popolo dei nightrunners è vasto, come quello dei canari (ai quali ricordo museruola, guinzaglio e kit per gli escrementi). Tutte persone che si godono il parco in un momento "diverso" da quello delle mamme con figli, passeggiatori, e turisti. E' il bello di vivere in una città come Roma, ogni luogo ha ragione d'esistere per le sue 24 ore. Il problema è di chi ci deve tutelare dal degrado e dall'illegalità, se non è capace meglio che faccia un'ammissione d'impotenza e lasci spazio a qualcun altro.

Martina ha detto...

hai ragione però da mezzanotte alle 6 non credo che i cani vogliano andare a passeggio (e anche il ritmo circadiano del corpo umano dovrebbe prevedere il riposo dal tramonto..)

diciamo mezzanotte-sei secondo me potrebbe essere un buon compromesso non credi?

mi è giunta voce per esempio che a Villa Borghese la notte ci sono incontri sessuali proprio sui giochi dove ogni giorno giocano (e toccano) centinaia di bambini. Mi sembra una cosa molto antigenica non trovi?

E poi anche all'estero i parchi spesso sono chiusi la notte (se hai visto Notting Hill ricorderai che Hugh Grant e Julia Roberts la notte devono scavalcare un cancello per entrare nel parco.

Avendo le risorse (per pagare telecamere, uomini che monitorano e polizia che interviene) sono daccordo anche io che sarebbe bello lasciarli aperti sempre ma visto che qui siamo allo sfascio..e in attesa di tempi migliori..

Ma tu a che ora ci vai a correre a Villa Borghese, per curiosità?

Riprendiamoci Roma ha detto...

Tanto sai che ci vuole a saltare una recinzione? Qui deve cambiare la metalità dei romani.

Monica ha detto...

Ma siamo proprio sicuri che a sfregiare quelle statue siano stati dei romani? Dei romani acquisiti, forse...

Martina ha detto...

chiunque sia stato Monica il discorso non cambia...