sabato 21 aprile 2007

Prendi il posto al disabile!


E’ Sabato, sono le 17:30 e dopo una passeggiata in centro rientro a casa. Come talvolta succede, una macchina si e’ parcheggiata nel posto assegnato - con concessione- ad un disabile che abita di fronte a casa mia. La macchina non ha alcun permesso per disabili.

Probabilmente, penso, e' qualcuno che stara’ scaricando la spesa. Non ha le doppie frecce, ma magari se ne andra’ tra pochi minuti. Salgo a casa mia.

Alle 18:30 sento suonare insistentemente il clacson. E’ il disabile cui e’ stato assegnato il posto. E’ rientrato con la macchina ma ha trovato il suo posto occupato. Suona per cinque minuti, ma nessuno esce a spostare la macchina. Qualcuno come me si affaccia. Anche io mi sporgo dalla finestra e scatto la foto che vedete sopra.

Penso, spero, che il disabile chiami i Vigili che possano almeno fare un verbale al vicino maleducato, invece all’ora di cena esco e vedo che il disabile ha lasciato un biglietto gentile sul parabrezza del maleducato. Il biglietto dice: “La prego di spostare la macchina. Questo posto e’ riservato”.

A me sarebbe venuto da scrivere molto di peggio, come: “maleducato” o altro ancora, ma lui ha scritto solo quel messaggio gentile.

Ore 22.45. Rientro dalla mia cena. La macchina in questione non solo non si e' spostata, ma ha dato il bell’esempio: un altra macchina ha parcheggiato nella restante parte del posto disabile. Cosi’ ora sono due i maleducati.

Penso che quando si commette un’infrazione si da’ anche il cattivo esempio agli altri. Siamo pecore, se lo fa uno lo fa anche un altro e cosi’ via..

Salgo a casa e chiamo la Polizia Municipale. Non so come mai l’assegnatario del posto non li abbia chiamati prima. In un quarto d’ora arrivano e fanno la multa ai due impuniti..ora forse un po’ meno impuniti.

2 commenti:

Gianluca ha detto...

Ciao Martina Complimentiiii...per il blog e sopratutto per la multaaaaa!!!! ma la prossima volta, oltre che chiamare i vigili, prendi qualche uovo(possibilmente avariato) e lancialo dalla finestra cercando di colpire il parabrezza della macchina. :)

Anonimo ha detto...

Roma è piena di gentaglia. Ma come si fa a piazzarsi sul parcheggio di un disabile? Ci vorrebbe la legge del taglione per questi qua - ma automatica. Brava, ottimo post!