giovedì 17 febbraio 2011

Posacenere portatile obbligatorio per i fumatori


Vista la quantità incredibile di mozziconi di sigaretta che si può osservare per le strade della nostra città (1,7 MILIARDI ne vengono gettati a terra a Roma ogni anno), sarebbe bello ed utile che a Roma i fumatori fossero obbligati a portarsi dietro un posacenere portatile!
Un po' come è obbligatorio per chi porta il cane a passeggio portarsi dietro il sacchetto per raccogliere le sue deiezioni, perchè è normale e naturale che un cane possa fare dei bisogni durante una passeggiata, è ugualmente normale che un fumatore per strada fumi (visto che purtroppo non siamo a Los Angeles dove è vietato farlo per strada). 
E dato che non siamo neanche a San Francisco, dove se getti un mozzicone per terra ti fanno 1000 dollari di multa, spesso i fumatori a Roma gettano il mozzicone di sigaretta dove capita.
Allora come prevenire il "getto del mozzicone" per strada ed il conseguente tappeto di sporcizia difficile da ripulire che ne risulta ? (i mozziconi si incuneano tra i sampietrini o nelle fessure delle strade, dei marciapiedi, ecc). 
I mozziconi di sigaretta non si biodegradano prima di un anno e più, sono decisamente antiestetici ed antigenici (pensate ai bambini che nei parchi giocano sui prati, spesso con i loro giochi per terra e a cui può capitare di toccare la sporcizia lasciata dai grandi) e danno a tutti, cittadini e turisti, veramente l'idea di una città sporca.

Perchè non introdurre l'obbligo per tutti i fumatori di portarsi sempre dietro un posacenere portatile e stabilire una sanzione (elevata però!) per chi non ne venga trovato in possesso dalla Polizia Municipale, esattamente come per i possessori di cani? 
Con i proventi del primo semestre di sanzioni sono sicura che il Comune potrebbe finanziare l'acquisto di migliaia di posacenere portatili e renderli disponibili ai cittadini, gratuitamente, in tutti i Municipi (o tabaccherie).


11 commenti:

noi roma ha detto...

Penso che sia una buona idea, la razza dei fumatori è una delle più indisciplinate. L' ideale è che non fumassero per niente, ma visto che questo non è possibile, trovare almeno il modo per non gettare le cicche a terra è senz'altro più rispettoso, oltre per chi non fuma, anche per l'ambiente e per la nostra città.

Martina ha detto...

grazie. A Singapore hanno proibito i chewingum per esempio a Los Angeles non si puo' fumare praticamente da nessuna parte se non in casa propria..a San Francisco getti una carta per terra e ti fanno 1000 euro di multa (e te la fanno) qui la multa per imbrattamento di centro storico (e quindi mozzicone gettato in centro) è 100 euro ma avete mai sentito di qualche fumatore multato per questo?

Anonimo ha detto...

un amico mi raccontava, al rientro da un viaggio in Australia, che in alcune localita’ di mare si utilizzavano come posaceneri i contenitori per i rullini fotografici, e c’erano ceste piene di questi contenitori vuoti a disposizione in vari punti della citta’ - o della spiaggia

Riccardo ha detto...

Io vedo meglio piazzare posacenere accanto a tutti i secchioni.
Qui un modello da applicare ai pali
http://www.prodotti-ecologici.it/pin.asp?p111=315&p113=2750&p100=11509

E poi obbligare tutti i negozi ad averne uno fuori la porta come questo:
http://www.youtube.com/watch?v=ywKJbbXtZew
Ma ce ne sono tanti tipi anche di design.
E' un gesto gentile nei confronti dell'ambiente,del decoro urbano e del cliente che è solito gettare la cicca a terra prima di entrare nei negozi,

Les ha detto...

Quella dei mozziconi è una delle battaglie più difficili per il decoro, assieme alle scritte sui muri, ai volantini sui pali, alla macchina parcheggiata in divieto...ce n'è di roba da fare a Roma! Ovviamente si può fare tutto, ceneroni, multe, legge speciale, basta volerlo! Ad esempio ho trovato sugli espositori della Promocard - le cartoline in omaggio nei ristoranti - dei posaceneri portatili della JTI (Japan Tobacco International), guarda caso giapponesi, perché non diffonderli con il marchio del Comune? Un motivo solo: la politica ha paura degli incivili, non vuole perdere voti, non ha prospettiva, anzi cell'ha, è la stessa dei cittadini incivili. Manifesti abusivi docet.

Martina ha detto...

si infatti Alemanno pare abbia detto ai Vigili di fare MENO multe!!! (parola di Vigile)

pero' se tanti cittadini fanno pressione dovranno fare un calcolo di quanti voti perdono se non promuovono misure pro-civiltà.

Oppure dobbiamo sperare in un Gorbaciov italiano uno che va li' facendo finta di obbedire al "sistema" e poi una volta arrivato rivoluziona tutto..

Ora guardo i vs link, grazie!

n@po ha detto...

Purtroppo tanti fumatori credono, erroneamente, che il mozzicone si dissolva nel giro di qualche giorno, ma sappiamo bene che non è così! D'estate trovo intollerabile che siano gettati sulla spiaggia. Fortunatamente i lidi mettono a disposizione i posacenere, ma sulle spiagge libere sta alla coscienza di ognuno non lasciare i mozziconi immersi nella sabbia. Ancora peggio chi, sul bagnasciuga, li lancia in acqua. Bisogna diffondere questa cultura, parlando con i propri amici e parenti fumatori. Io spesso l'ho fatto ed ha sortito buoni risultati. Fate anche voi lo stesso!

Martina ha detto...

io i miei amici piu' cari (e marito) li ho stimolati a smettere di fumare, ma i prossimi regali a chi ancora fuma saranno i posacenere portatili di Muji.

Non vi dico che faccio in spiaggia l'estate: la mia prima attività è raccogliere i mozziconid i sigaretta sparsi con la paletta e secchiello di mio figlio e gettarli via.
Io punirei con 1000 euro chiunque trovato a gettare mozziconi sulle spiagge. Secondo me sono eterni.

Matteo ha detto...

Per non parlare degli agenti chimici tossici che rimangono nel filtro...

Anonimo ha detto...

Quella dei mozziconi è una delle battaglie più difficili per il decoro"

Più difficile e forse letteralmente impossibile. Mi capita di vedere anche persone che buttano i mozziconi dalle finestre di casa...

ecology services communication ha detto...

Nessuna tolleranza per chi non ha rispetto verso gli altri e butta a terra di tutto ed in particolare i mozziconi di sigarette.
1.000 dollari di sanzione a Singapore, la città più pulita del mondo, i sindaci italiani provino a fare altrettanto anche solo sanzionando con un centinaio di €uro,e senza temere di perdere voti o di passare per fascisti, la politica non c'entra per niente con l'educazione e con la pulizia!!