mercoledì 29 settembre 2010

Ciclisti: da questa settimana con il giubbino catarifrangente

 foto da Flickr

Dal sito dei ciclonauti:

A partire da lunedì 27 settembre 2010 scatta l’obbligo per i ciclisti di indossare giubbino o bretelle catarifrangenti quando circolano nelle ore serali fuori dai centri abitati ed in tutte le gallerie dove sia loro consentito il transito, anche quando queste si trovino in città.

Tale norma scatta 60 gg dopo l’entrata in vigore della legge 120/2010 del 29 luglio scorso che ha modificato il codice della strada (D.L. n. 285 del 1992).

Da parte sua la FIAB, che già dall’inizio del 2010 ha messo a disposizione dei propri soci attraverso le proprie associazioni federate (120 in tutta Italia) un giubbino catarifrangente, e che ha già attivato
la campagna “il ciclista illuminato”, sollecita tutti i ciclisti che circolano nelle ore serali di essere dotati di impianto di illuminazione funzionante e catarifrangenti, e di indossare sempre – per motivi di sicurezza – il giubbino anche in ambito urbano, pur non essendo obbligatorio.

2 commenti:

theDRaKKaR ha detto...

Ciao Martina,

aggiungo che il giubbino è lo stesso che abbiamo nelle automobili per uscire dal veicolo quando è in panne.

Ci sarebbe l'alternativa delle bretelle, ma io nei negozi ancora non ne ho viste.

Ciao!

manuele mariani (degradovarese) ha detto...

ottimo.. anche in città, giustissimo ! io lo dico da anni (ne ho parlato anche con eurodeputati di renderlo obbligatorio.. chissà magari così facendo ho contribuito anch'io a questa normativa !)
cmq anche i motociclisti farebbero bene ad indossarlo..
poi basta fere un salto a londra per prendere esempio..